B&B Check-In B&B Check-Out

Visita Roma in un giorno!

Non hai molto tempo a disposizione, ma non ti vuoi perdere l'essenziale della magnifica città eterna?

Ti consigliamo un giro di Roma che in una intera giornata ti permette di visitare:

  • San Pietro e i Musei Vaticani
  • Castel Sant'Angelo
  • Piazza Navona
  • il Pantheon
  • Via del Corso e Via dei Condotti
  • Piazza di Spagna
  • Via del Babuino e Piazza del Popolo

Se hai poco tempo a disposizione, suggeriamo di visitare subito il Vaticano e la celebre Piazza San Pietro, Castel Sant'Angelo, Piazza Navona, il Pantheon e Piazza di Spagna.

Per raggiungere rapidamente Piazza San Pietro, prendere la linea Autobus 32 da Viale Tor di Quinto, fino alla fermata di Piazza Risorgimento. Proseguire a piedi lungo il confine della Città del Vaticano fino a Piazza San Pietro. Per una visita ai Musei Vaticani, da Piazza Risorgimento seguire sulla destra le Mura Vaticane fino a raggiungere le segnaletiche dell’ingresso ai Musei Vaticani (una visita completa ai musei richiede almeno qualche ora). Ricordiamo che l’ultima domenica di ogni mese, l’ingresso ai Musei è gratuito (per il calendario delle aperture, visitate il sito dei musei vaticani). Nel 2009 i Musei Vaticani sono chiusi in queste giornate: 1, 21 (Ascensione) maggio; 11 (Corpus Domini), 29 giugno; 15 agosto; 8 (Immacolata Concezione), 25, 26 dicembre.

Da Piazza di San Pietro, seguire a piedi Via della Conciliazione fino al Fiume Tevere e visitare il Castel Sant'Angelo (se hai poco tempo, supera questa tappa). In alternativa, anziché percorrere la Via della Conciliazione, consigliamo di attraversare l'antico Borgo Vittorio, la zona che costeggia Via della Conciliazione (guardando Piazza San Pietro, a destra), che termina a Castel Sant'Angelo. Se non vuoi perderti, segui con lo sguardo le mura del vecchio cammino aereo che collega Città San Pietro a Castel Sant'Angelo.

Da Castel Sant'Angelo, supera il Ponte Sant'Angelo, per dirigerti direttamente nel centro storico di Roma, da dove si raggiunge facilmente a piedi Piazza Navona ed il Pantheon. Prima di lasciare l'area di Piazza Navona, consigliamo la visita all'antica chiesa di Sant'Apollinare, con il suo famoso trompe l'oeil (la chiesa si trova appena fuori da Piazza Navona, in direzione Pantheon).

Se sei stanco o desideri tornare al Flaminia House, dirigiti verso Piazza Augusto Imperatore, dove è possibile pranzare presso il noto ristorante Gusto e da dove è eventualmente possibile visitare l'Ara Pacis.

Per tornare, prendi la linea Autobus 224 in direzione Corso Francia. Se desideri continuare nella visita, dal Pantheon prosegui in direzione Via del Corso ed arriva a Via dei Condotti. Via dei Condotti ti porta direttamente a Piazza di Spagna, con la sua famosa fontana della Barcaccia e gli scalini che portano a Villa Borghese e poi al Pincio.

Se ti piacciono i negozi di antiquario e le gioiellerie, da Piazza di Spagna percorri Via del Babuino (consigliato); oppure immergiti nei negozi di Via del Corso (strada pedonale).

Nel primo caso, segui la strada che si trova sulla sinistra di Piazza di Spagna (Via del Babuino) fino a Piazza del Popolo. In alternativa, puoi percorrere la celebre Via Margutta (guardando in direzione di Piazza del Popolo, Via Margutta è la strada sulla destra, parallela a Via del Babuino).

Prima di lasciare Piazza del Popolo, consigliamo la visita alla Chiesa Santa Maria del Popolo (guardando la Porta Flaminia da Piazza del Popolo, sulla destra).

Per tornare al Flaminia House, superare Piazza del Popolo e prendere la linea del Tram n. 2 da Piazzale Flaminio e fino al capolinea (Piazza Mancini), scendendo alla fermata Pinturicchio.

A tutti i nostri ospiti consigliamo inoltre di visitare una delle numerose ville e parchi di Roma


Sei in viaggio con i tuoi bambini? Flaminia House consiglia di contattare una guida professonale, per poter usufruire di tour di Roma appositamente studiati per la gioia dei tuoi bambini. Visita la pagina Roma per Bambini

  Tutti gli itinerari organizzati nel 2012 per la città di Roma

Flaminia House, consiglia di contattare una Guida Professionale che propone i seguenti itinerari per Rom. Ogni giorno un itinerario diverso, non avete che da contattare la Guida Turistica per conoscere l'itinerario previsto per la giornata nella quale vi trovate a Roma. Nulla di più semplice e piacevole. Il costo di ogni visita è concordato con la Guida Turistica; ogni visita ha la durata di tre ore, l'unico percorso della durata di un'ora è quello relativo al Museo Crocetti. Per ulteriori informazioni, contattateci via Email, saremo lieti di mettervi in contatto con la Guida Turistica abilitata che propone questo servizio.

    •   Palazzo Barberini: il palazzo, progettato da Carlo Maderno e compiuto da Bernini e Borromini, fu sede della corte di papa Urbano VIII nel ‘600. Vi ha sede la Galleria Nazionale d’Arte Antica, tra i capolavori della collezione la Fornarina di Raffaello ed una straordinaria raccolta di opere di Guercino, Guido Reni, Caravaggio;

    •   San Carolo alle Quattro Fontane capolavoro di Borromini la chiesa è dedicata a San Carlo Borromeo;

    •   Sant’Andrea al Quirinale, realizzata da Gian Lorenzo Bernini tra il 1658 ed il 1670, ha una originale pianta ellittica.

    •   Palazzo Corsini: già Palazzo Riario e dimora romana di Cristina di Svezia, l’edificio mantiene pressoché inalterata la quadreria settecentesca del cardinale Neri Maria Corsini, nipote di papa Clemente XII (1730-1740), vi hanno sede la Galleria Nazionale d’Arte Antica e la Biblioteca Corsiniana e dell’Accademia dei 
Lincei;

    •   Palazzo Spada: già Palazzo Capodiferro, fu acquistato nel 1632 dal cardinale Bernardino Spada, che lo scelse come sede delle sue collezioni e vi fece realizzare da Borromini la celeberrima Prospettiva. Tra i dipinti vi sono opere di Guido Reni, Guercino, Giovan Battista Gaulli, Orazio e Artemisia Gentileschi.

    •   Galleria Borghese: fatta edificare all’inizio del ‘600 dal cardinale Scipione Borghese per custodire le sue meravigliose collezioni, restaurata nel ‘700 per volontà di Marcantonio IV Borghese, custodisce una straordinaria raccolta di opere di Raffaello, Gian Lorenzo Bernini, Caravaggio, inoltre vi si può ammirare la raccolta di sculture antiche raccolte dalla famiglia Borghese.

    •   Foro Romano, Palatino, Colosseo: com’era la vita quotidiana nell’antica Roma, la sede delle dimore imperiali e l’Anfiteatro Flavio con i giochi gladiatori.

    •   Fori Imperiali e Museo dei Mercati di Traiano: la trasformazione di Roma per celebrare le campagne di conquista e la magnificenza degli imperatori; il museo offre un’interessantissima ricostruzione dei fori imperiali in base ai reperti rinvenuti nel corso degli scavi archeologici.

    •   Musei Capitolini e Pinacoteca Capitolina: la donazione delle quattro sculture in bronzo (la Lupa, lo Spinario, il Camillo e la testa di Costantino) da parte di Sisto IV (1471) segna l’inizio della costituzione in Campidoglio di una raccolta di opere d’arte antica, nascono così i Musei Capitolini. Nel ‘700 verrà costituita anche la Pinacoteca Capitolina con opere di Guido Reni, Caravaggio, Pietro da Cortona, Guercino, Rubens.

    •   Musei Vaticani: la raccolta di sculture antiche di Giulio II costituisce il nucleo originario del museo Pio-Clementino, cui si aggiunsero gli altri settori formati dal ‘700 in poi, tra essi raccolte di arte egizia, etrusca, opere d’arte romana. Di grande interesse la Pinacoteca con una straordinaria raccolta di dipinti di grandi maestri (Raffaello, Guido Reni, Guercino, Caravaggio);

    •   San Pietro: la basilica più importante e più grande della cristianità, la sede della sepoltura di San Pietro, un capolavoro che custodisce straordinarie opere tra cui la Pietà di Michelangelo e il Baldacchino e la Cattedra di San Pietro di Bernini.

    •   Castel Sant'Angelo: nato come mausoleo dell’imperatore Adriano, fu sepoltura di molti imperatori, diventò una vera e propria fortezza per i papi che vi dimorarono e vi si rifugiarono protetti dai suoi possenti bastioni.

Visita la Roma barocca:

    •   Piazza Navona, l’antico stadio di Domiziano e la sistemazione seicentesca della piazza con la realizzazione della Fontana dei Quattro Fiumi di Gian Lorenzo Bernini;

    •   la chiesa di Sant'Agnese in Agone, iniziata da Carlo e Girolamo Rainaldi, fu terminata da Borromini nel 1657 sugli altari si possono ammirare notevoli rilievi marmorei;

    •   Sant’Ivo alla Sapienza, nata come cappella universitaria, fu realizzata da Francesco Borromini tra il 1642 ed il 1666 (visitabile solo la domenica mattinata);    

    •   la chiesa di Sant'Andrea della Valle opera barocca, la cupola di Carlo Maderno è la più alta di Roma dopo quella della basilica di San Pietro, all’interno si possono ammirare gli affreschi di Lanfranco e Domenichino)

    •   Caravaggio: il naturalismo nelle opere di uno dei protagonisti dell’arte del ‘600 in San Luigi dei Francesi, Sant’Agostino, Santa Maria del Popolo

    •   Museo Venanzo Crocetti: la casa-museo-laboratorio del maestro nato a Giulianova, in Abruzzo, ma giunto a Roma giovanissimo, dove iniziò la sua formazione che lo portò a compiere opere prestigiose: il Monumento ai Caduti di Tutte le Guerre di Teramo, la Porta dei Sacramenti per la Basilica di San Pietro. Interessante lo studio dell’artista rimasto così come lo ha lasciato.

Flaminia House fornisce un servizio informativo per i propri ospiti. Per le visite guidate è necessario prendere accordi con la Guida Abilitata. Per ulteriori informazioni, non esitate a contattarci via Email


Torna alla Pagina "altre cose da fare vicino a Piazzale Ponte Milvio"


B&B Flaminia House Via Flaminia 484, 00191 Roma - Telefono 335 5966270 Tutti di diritti sono riservati Copyright 2009-2010